Umbria, frode sui rifiuti: 14 indagati e sequestri per 27 mln

Umbria, frode sui rifiuti: 14 indagati e sequestri per 27 mln

Umbria, frode sui rifiuti: 14 indagati e sequestri per 27 mln

PERUGIA, 30 NOVEMBRE- L'operazione "Spazzatura oro connection" condotta in queste ore dal Corpo forestale e dalla Guardia di Finanza di Perugia ha permesso di scoprire una truffa da milioni di euro ai danni dello Stato. In seguito ad essa è stato arrestato Giuseppe Sassaroli, uno dei principali dirigenti della società Gesenu che gestisce i servizi di nettezza urbana sul territorio.

Truffa milionaria ai danni di 24 comuni e enti pubblici della regione Umbria, con centinaia di migliaia di cittadini che avrebbero pagato bollette per prestazioni e servizi falsamente forniti.

Quattordici sono le persone indagate, accusate di associazione per delinquere, traffico illecito di rifiuti, truffa, frode nel commercio e in pubbliche forniture, inquinamento ambientale, gestione illecita dei rifiuti e violazioni delle prescrizioni ambientali.

Sequestrato, inoltre, un milione di euro di depositi bancari.