Sciopero Tim, 29 novembre sit-in a Genova

Sciopero Tim, 29 novembre sit-in a Genova

Sciopero Tim, 29 novembre sit-in a Genova

Continua lo sciopero regionale generale dei lavoratori Tim proclamato unitariamente da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil per ieri e oggi. Lo sciopero, che si articolerà negli ultimi 90 minuti di ogni turno di lavoro, è stato indetto per molteplici motivi. "La cosa che preoccupa più i dipendenti è l'assenza totale di un piano industriale chiaro e concreto che crei sviluppo, investimenti, e stabilità occupazionale e che l'unico interesse ddi questo management è esclusivamente un taglio dei costi di 1 miliardo e 600 milioni di euro nel biennio, che ad obiettivo raggiunto consentirà all'amministratore delegato di incassare un superbonus di 55 milioni di euro" spiegano da Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Snater Telecomunicazioni.

"La protesta contro questa politica aziendale che ridurrà i diritti normativi acquisiti e le retribuzione, porterà con sé anche demansionamenti".

I lavoratori chiedono invece un'azienda che "garantisca qualità nel servizio che investe in innovazione ricerca e sviluppo, un'azienda che abbia un futuro e che garantisca un lavoro e un salario che permetta una vita dignitosa a tutti".

La nota sindacale si conclude con la richiesta alla dirigenza Tim del "ritiro immediato della disdetta unilaterale del contratto aziendale".

Previsto per il 13 dicembre uno nuovo sciopero nazionale dei lavoratori TIM con manifestazione a Bologna.