Terremoto nel sindacato, commissariata la Cisl pubblico impiego: tessere irregolari

Terremoto nel sindacato, commissariata la Cisl pubblico impiego: tessere irregolari

Terremoto nel sindacato, commissariata la Cisl pubblico impiego: tessere irregolari

Vedremo nei prossimi giorni se il commissariamento della Fp Cisl avrà delle ripercussioni sulla trattativa per il rinnovo dei contratti statali che dovrà andare avanti tra governo e parti sociali per arrivare all'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici, stipendi che sono bloccati da sette anni.

Il commissariamento arriva dopo la presunta violazione delle norme di tesseramento e contributive con cui si sarebbero gonfiati i dati sulle iscrizioni al sindacato dei lavoratori pubblici, almeno stando a quanto accertato da un'indagine interna alla Cisl su 70 federazioni territoriali della categoria degli statali, di cui solo 7 sarebbero risultate con le carte in regola in merito ai tesseramenti.

Con il commissariamento della categoria si produce l'azzeramento degli organismi interni della struttura guidata da Giovanni Faverin, che in una lettera inviata alla segreteria confederale, dopo la convocazione del comitato esecutivo, "respinge espressamente e integralmente l'atto di contestazione e i suoi allegati", circa le irregolarità nel tesseramento, "in quanto totalmente infondati e non rispondenti al vero".

Quel che viene contestato, come chiarito dalla segreteria confederale durante l'esecutivo, è la "violazione delle norme di tesseramento e contributive definite dallo statuto".

Maurizio Petriccioli, 53 anni e nato a Pontremoli, ricopre dal 2009 anche la carica di segretario confederale della Cisl, responsabile del Dipartimento fisco, pensioni e democrazia economica.

Secondo quanto si apprende da fonti sindacali, riportate dall'Ansa, la votazione sulla Fp Cisl, la categoria del pubblico impiego, "si è conclusa con 44 sì a favore del commissariamento e 16 contrari". A livello territoriale con Faverin sarebbero schierati i sindacalisti della Sicilia, del Friuli, del Molise e dell'Abruzzo.