Vogue Paris: la "beauté transgenre" sulla cover di marzo con Valentina Sampaio

Vogue Paris: la

Vogue Paris: la "beauté transgenre" sulla cover di marzo con Valentina Sampaio

Negli ultimi mesi, sulla copertina di Vogue Paris sono apparse Gigi Hadid, Kendall Jenner e Kate Moss. Al momento, la modella viene considerata sempre più spesso come la nuova Gisele Bundchen. Ha già un primato: è la prima a campeggiare sulla copertina di 'Vogue Paris', il celebre magazine di moda francese che per il numero di marzo ha deciso di dedicare la copertina e un editoriale alla bellezza trangender.

Vestita Saint Laurent by Anthony Vaccarello e immortalata da Mert Alas & Marcus Piggott Valentina posa con le sue labbra carnose e i suoi occhi magnetici e non ha assolutamente nulla da invidiare alle sue colleghe. Ma Valentina ha una particolarità: è una transessuale a tutti gli effetti.

Nata a Fortaleza (Brasile) da mamma insegnante e papà pescatore, Valentina Sampaio sin da subito ha sviluppato una grande femminilità, che le ha permesso di vivere un'adolescenza tranquilla. Alt ha poi dichiarato nell'editoriale: "Valentina è sulla copertina di Vogue non solo per il suo aspetto e la brillante personalità, ma anche perché incarna la dura lotta di chi da tempo vuole essere riconosciuto e non percepito come qualcosa di diverso". Valentina ha 19 anni e calca le passerelle da quando ne ha 16, e per Vogue ha posato per due copertine differenti. Una psicologa accertò all'età di otto anni l'identità di genere di Valentina, che da allora iniziò la sua trasformazione. Da lì è stato amore.